Via Giovanni Berta, 199, 86170 Isernia IS
tel. +39 0865 299490

LEGGE DI BILANCIO – Nella manovra economica i risultati delle battaglie di Confartigianato per i piccoli imprenditori

legge-bilancio

La manovra economica 2017 porta con se’ una dote consistente per gli artigiani e le piccole imprese: Confartigianato ha stimato, tra minori tasse ed incentivi, un impatto positivo da 4 miliardi e mezzo. Le misure della legge di bilancio, approvata definitivamente dal Senato il 7 dicembre, sono il frutto delle battaglie che Confartigianato ha condotto in questi mesi nei confronti del Governo e del Parlamento.

Alla fine, la Confederazione incassa un risultato che il Presidente Giorgio Merletti giudica positivo: “Abbiamo salutato positivamente questa legge di bilancio perchè c’è attenzione al mondo della micro e piccola impresa. Parliamo di 4.200.000 piccole imprese che hanno bisogno di attenzione, di avere un livello di tassazione inferiore, una burocrazia che non opprima e ci lasci lavorare. Tutto questo affinchè il Paese cresca, diminuisca la spesa pubblica e l’economia riprenda sia all’estero che sul mercato interno. E noi vogliamo contribuire in modo decisivo. Di proclami ne abbiamo sentiti tanti, per anni, e ne siamo stanchi, preferiamo i fatti“.

E i fatti si leggono nei provvedimenti della manovra finanziaria.

Sul fronte del fisco, innanzitutto, con l’estensione dell’Iri al 24% alle imprese individuali e alle società di persone che alleggerisce la tassazione sulla parte di reddito reinvestita nell’azienda. Una misura che per le piccole imprese vale oltre 1 miliardo di euro.

Si continua con il nuovo regime di cassa che a 2.300.000 imprenditori permette di pagare le tasse dopo aver incassato le fatture.

Confartigianato ha messo a segno un altro punto a favore della riduzione della pressione fiscale con l’abbassamento dell’aliquota Ires al 24%. Anche in questo caso i benefici previsti per i piccoli imprenditori superano il miliardo di euro.

Non meno importanti, oltre alla sterilizzazione dell’aumento dell’Iva, la misura che blocca gli aumenti dei tributi locali e le disposizioni che semplificano molti adempimenti burocratici di tipo fiscale.

E ancora, i super e iper ammortamenti del 40 e 150 per cento per l’acquisto di beni strumentali e l’innovazione tecnologica e digitale delle imprese: Confartigianato quantifica il vantaggio di questi sconti fiscali in 300 milioni l’anno.

Su tutto, la grande novità della manovra economica consiste nella revisione degli studi di settore. Il Segretario Generale di Confartigianato Cesare Fumagalli spiega in cosa consiste la riforma: “Cambiano natura, da strumento di accertamento a strumento per stabilire indici di affidabilità, al di sopra dei quali ci saranno premialità a favore dei contribuenti. Lo consideriamo un passo importante, completa la revisione del regime dei minimi fatta lo scorso anno e che per noi segue un disegno logico e coerente di generale riduzione della pressione fiscale sulle piccole imprese”.

guarda le slides

Condividi questo articolo

Altre notizie recenti

Make up Artist Applying Mascara

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ESTETISTI

ISERNIA, 26/05/2022Prot. N.  U  24 Ai  Sigg.ri Soci  Dell’Associazione di Mestiere ESTETISTIdell’Unione Interprovinciale degli Artigianie delle Piccole Imprese delle Province di Campobasso e Isernia– Confartigianato

modulo richiesta consulenza
Compila i campi del modulo per essere contattato dai professionisti convenzionati
Seleziona quali sono le aree per le quali richiedi consulenza
Informativa ai sensi del Regolamento UE 2016/679
Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 (in seguito anche Regolamento), Confartigianato Imprese, con sede in Via S. Giovanni in Laterano 152 – Roma, in qualità di Titolare del trattamento, la Informa che il trattamento dei suoi dati personali, realizzato con strumenti anche automatizzati attraverso misure di sicurezza tali da garantire la tutela e la massima riservatezza dei dati, è effettuato per: – favorire la sua iscrizione ad una Associazione territoriale facente riferimento al sistema Confartigianato Imprese. Il conferimento dei dati è necessario e un eventuale rifiuto può comportare l’impossibilità di perseguire la finalità menzionate. La base giuridica per lo svolgimento delle attività è l’adesione dell’impresa a Confartigianato Imprese e la conseguente determinazione del rapporto associativo, nonché gli obblighi di legge. I dati personali saranno conservati per tutta la durata del rapporto associativo e successivamente saranno conservati per il tempo necessario ad assolvere gli obblighi di legge; tali dati saranno inoltre conservati nei limiti dei tempi prescrizionali previsti per l’esercizio dei diritti discendenti dal rapporto instaurato.
Inviare la newsletter richiesta e informarla sulle nostre iniziative, attività e progetti. Tali comunicazioni saranno realizzate attraverso l’invio di e-mail. La base giuridica del trattamento dei suoi dati è il consenso. Il conferimento dei dati per tali attività è facoltativo e un eventuale rifiuto può comportare l’impossibilità per il Titolare di perseguire le finalità su menzionata. Lei ha il diritto di revocare il consenso in qualsiasi momento. La revoca del consenso non pregiudica la liceità del trattamento in base al consenso da lei fornito prima della revoca. I dati personali verranno conservati fino a quando non manifesterà la Sua volontà di non ricevere le newsletter. I dati, che non saranno diffusi, potranno essere comunicati a società terze per la realizzazione delle finalità su menzionate e a soggetti cui la facoltà di accedere ai dati sia riconosciuta da disposizioni di legge e/o di normativa secondaria. Inoltre, i dati saranno trasmessi all’Associazione locale di riferimento per e consentirle di contattarla direttamente. In caso di richieste o domande sul trattamento dei Suoi dati da parte della Confederazione, La preghiamo di contattare il Responsabile della protezione dei dati nominato da Confartigianato Imprese al seguente indirizzo e-mail: info@ confartigianatomolise.it. Le ricordiamo, infine, che potrà esercitare i diritti contemplati dal Regolamento, scrivendo a info@confartigianatomolise.it.